Attrazioni

Füssen

Ai piedi di Neuschwanstein

A Füssen la Strada Tedesca delle Alpi incrocia la Strada Romantica e la Via Claudia Augusta. Piazzette e caffè all’aperto conferiscono al centro storico un’atmosfera romantica, quasi italiana, con ampie possibilità di shopping, mentre nei dintorni si trovano percorsi cicloescursionistici panoramici a varie altitudini e vari laghetti in cui nuotare.

Molti sovrani bavaresi trovarono il rifugio dei loro sogni proprio qui, dove le cime svettanti delle montagne incorniciano il paesaggio collinare delle Prealpi e i loro innumerevoli laghetti. Nel XIX sec., ai piedi dell'imponente Säuling, re Maximilian II fece costruire il castello di Hohenschwangau come residenza estiva della famiglia reale. Proprio di fronte a questo palazzo il figlio Ludwig II fece poi erigere il castello di Neuschwanstein, e realizzò così il suo sogno del castello medievale del Graal in cui rifugiarsi, lontano dal cerimoniale di corte e dai doveri imposti dalla corona.

Füssen, la città situata alla maggiore altitudine della Baviera, dista solo 4 km dai castelli ed è il punto d'incontro della Strada Tedesca delle Alpi, della Strada Romantica e della Via Claudia Augusta. Le piazze e i caffè all'aperto del centro storico le conferiscono un'atmosfera romantica, quasi italiana, che invita a passeggiare e a fare shopping. Füssen visse il suo periodo di massima fioritura all'inizio del XIX secolo, quando l'imperatore Maximilian I si fermò in città una quarantina di volte; in quel periodo furono costruite le case borghesi in stile gotico e i tratti delle mura di cinta oggi esistenti, e il castello Hohes Schloss, ampliato e decorato con splendidi affreschi trompe-l'oeil sulla facciata, divenne poi la residenza dei vescovi-principi di Augsburg. Oggi vi ha sede una sezione della pinacoteca bavarese "Bayerische Staatsgemäldesammlungen".

Sulla riva del fiume Lech sorge l'ex convento benedettino di St. Mang: le sue splendide sale barocche, oggi sede del museo civico, ne testimoniano la passata ricchezza, mentre i violini e i liuti della sua preziosa collezione ricordano l'importanza di Füssen come culla della liuteria europea e rinomato centro di costruzione dei violini.

La regione di Füssen, tra le più belle della Baviera, accoglie ciclisti ed escursionisti con percorsi panoramici a varie altitudini e infinite possibilità di tuffarsi nei suoi laghi. Vi suggeriamo una gita in battello sul lago Forggensee (dall'inizio di giugno al 15 ottobre) per ammirare il castello di Neuschwanstein in tutto il suo splendore, e di salire tra le cime degli alberi con i percorsi del parco-avventura "Walderlebniszentrum" per vedere i boschi lungo il Lech da una nuova prospettiva.